4 / 6 ottobre 2024 – Trekking sul lago di Garda. “notte in rifugio sul Monte altissimo di nago, Punta Larici e il sentiero Busatte Tempesta”.

Esplorare il lago di Garda attraverso il trekking è un’esperienza mozzafiato che offre una combinazione di avventure e panorami straordinari. Tra i percorsi più affascinanti spiccano la Punta Larici, il sentiero Busatte Tempesta e il monte Altissimo di Nago. Questi itinerari offrono una varietà di paesaggi, dalle scogliere panoramiche sul lago ai boschi rigogliosi delle montagne circostanti. Un’opportunità unica per gli amanti della natura e degli sport all’aria aperta di immergersi nella bellezza del lago di Garda.

Programma

Monte Altissimo di Nago

PRIMO GIORNO: ritrovo alle ore 14 direttamente all’attacco del sentiero. Saluti e partenza per il rifugio Damiano Chiesa dove pernotteremo. La cima offre uno scenario panoramico mozzafiato, dominando la vista sulla sottostante Riva del Garda e sul vasto specchio d’acqua circostante. Uno spettacolare panorama a 360 gradi sulle montagne circostanti e sul lago di Garda, la vista è superlativa. Sulla cime troveremo
resti di trincee, basi di artiglieria e altre strutture rimaste dalla Grande Guerra. Potremo ammirare uno spettacolare tramonto sul lago. Pernottamento in rifugio.
» Dislivello: 450 m (4 km)

Punta Larici

SECONDO GIORNO: per i temerari sveglia presto per vedere i fantastici colori dell’alba sul lago di Garda. Fatta colazione ci dirigeremo verso Pregasina dove inizia il nostro sentiero. Goditi uno sbalorditivo panorama sul lago dalla spettacolare Punta Larici, che offre una vista senza pari dalla parte settentrionale fino a quella meridionale del lago. Attraversando un profumato bosco di faggi e pini silvestri, raggiungerai uno sperone panoramico che si affaccia a strapiombo sul lago. Proseguendo fino al Passo Rocchetta, potrai ammirare le incredibili creste de Reamol, un vero spettacolo naturale. Questo emozionante giro ad anello offre panorami mozzafiato che lasceranno un’impronta indelebile nella tua memoria. Pernottamento in hotel 4 stelle.
» Dislivello: 700 m (9 km)

Sentiero Busatte Tempesta 

TERZO GIORNO: Immagina di affrontare i 400 scalini in ferro che si snodano sulle pareti a strapiombo del pittoresco lago di Garda, un’impresa altrimenti impensabile. Questa escursione, accessibile a tutti, offre un percorso sicuro senza tratti pericolosi, grazie alle robuste passerelle che consentono di attraversare luoghi altrimenti inaccessibili. Il sentiero naturalistico è intriso di suggestione, regalando panorami mozzafiato che catturano l’essenza della bellezza selvaggia del lago e delle sue circostanti meraviglie naturali. Un’esperienza indimenticabile per gli amanti della natura e degli scenari mozzafiato.
» Dislivello: 260 m (7,5 km)

GuidaMichele Biondi, associato AIGAE, tessera n. LA521 – accompagnatore della Compagnia dei Viandanti.

🎯 Prenotazione:

Per prenotare contattare il numero 3397222680 (Michele), anche tramite messaggio. Gestione tecnica l’agenzia Travel-Lab T.O. & D.M.C.

Prenotazione con acconto di 100 €, tramite bonifico sull’iban dell’agenzia.

💰 Quota di partecipazione:

345€ a persona in camera doppia, con trattamento di pensione completa. Sconto di 22€ per i soci cai/sat.  Il primo giorno saremo in rifugio sul monte Altissimo di Nago, il secondo giorno nella Valle di Ledro. Prenotate con largo anticipo per permetterci di bloccare i posti in rifugio.

Evento riservato ai soci della Compagnia dei Viandanti. Per diventare soci basta compilare il form che trovi al link: https://trekking.one/registrazione/, dopo essersi prenotati.
 
🔒 La quota comprende la polizza RCT e l’assicurazione infortuni individuale.
 

👥 Numero minimo partecipanti: 8 👥 Numero massimo partecipanti: 14

Il compenso della guida, l’assicurazione responsabilità civile, l’assicurazione infortuni individuale e la tessera associativa annuale (5€) e il pranzo al sacco.

Tuttavia, la quota non comprende, il viaggio per raggiungere il luogo dell’escursione, che dovranno essere organizzati autonomamente e qualora si condivida l’auto rimborso spese all’autista.

Per garantire una sicura e piacevole escursione, è fondamentale indossare scarponi da trekking resistenti e adeguati al terreno, evitando le scarpe da ginnastica che non offrono la stessa protezione e stabilità. Inoltre, è necessario portare un poncho impermeabile per proteggersi dalla pioggia, un antivento per proteggersi dal vento e una bottiglia d’acqua e degli snack per mantenere il giusto livello di idratazione ed energia durante il percorso. Per evitare di sudare eccessivamente, si consiglia di scegliere abbigliamento a strati e di preferire magliette tecniche al posto di quelle in cotone, che non asciugano facilmente. Infine, è importante portare una torcia per eventuali emergenze. Con queste semplici precauzioni, l’escursione sarà un’esperienza indimenticabile!

I nostri trekking sono pensati per coloro che desiderano godere della natura a un passo lento, senza fretta. Si cammina tutti insieme e la guida stabilisce l’andatura del gruppo per garantire la sicurezza e la fruibilità dell’escursione. Se ti piace correre, questo tipo di escursione non è adatta a te.

Durante l’escursione, si crea un’atmosfera amichevole in cui ci si aiuta e ci si rispetta a vicenda. Tuttavia, è importante evitare di parlare troppo forte durante l’escursione, per apprezzare appieno la bellezza dell’ambiente naturale che ci circonda e per non disturbare la fauna locale. In questo modo, si potranno sentire i suoni della natura, come il canto degli uccelli e il rumore del vento tra le foglie degli alberi. Inoltre, un volume della voce adeguato aiuta a creare un’atmosfera di tranquillità e meditazione, che è perfetta per rilassarsi e rigenerarsi durante l’escursione. Si prega quindi di evitare schiamazzi e grida che potrebbero disturbare l’ambiente naturale e gli altri partecipanti all’escursione. In montagna, si cammina per il piacere di farlo, scattare foto, socializzare, ma sempre nel rispetto della natura e dell’ambiente che ci circonda.

Affrontare un trekking richiede un minimo di allenamento, quindi se non hai mai fatto escursioni di più giorni, potrebbe non essere adatto a te. Prima di partire, è importante prepararsi fisicamente e mentalmente per affrontare la fatica e le sfide del percorso. In questo modo, potrai godere appieno dell’esperienza senza rischiare di rovinare la tua vacanza.

Nelle nostre escursioni, il rispetto dell’ambiente naturale è una priorità assoluta. Per questo motivo, è tassativamente vietato abbandonare rifiuti di qualsiasi tipo lungo il percorso dell’escursione. Non si deve gettare nulla per terra, neanche mozziconi di sigaretta, che inquinano le falde acquifere, o bucce di banana e arance, che impiegano anni per degradarsi.

I fazzoletti, come qualsiasi altro tipo di rifiuto, non devono mai essere gettati per terra, poiché possono causare danni all’ecosistema e all’habitat naturale degli animali selvatici.

È importante lasciare tutto com’è stato trovato, come se non fossimo mai passati da lì. In questo modo, si preserva la bellezza del paesaggio e si contribuisce a mantenere l’ambiente naturale intatto per le generazioni future.

L’escursione è organizzata dalla Guida su incarico della “Compagnia dei Viandanti“. La guida si riserva il diritto di annullare o modificare l’itinerario proposto a sua discrezione, per garantire la sicurezza o in base alle condizioni del meteo, del sentiero e dei partecipanti.

La guida è formata sul primo soccorso e BLSD e utilizza il canale di emergenza Radio Rete Montana (RRM) nick ECHO 170.

Aggiornamenti: se vuoi essere informato sulle nostre attività, invia un messaggio al 3397222680 tramite WhatsApp, con il testo “invio programmi, nome e cognome”, oppure iscriviti al Canale telegram: https://t.me/trekkingone o alla newsletter.