8 giorni di trekking tra i posti più belli delle Dolomiti

Le Dolomiti, patrimonio dell’umanità UNESCO, offrono un’esperienza di trekking senza eguali. Immaginate di camminare tra le cime maestose del Sassolungo e Sassopiatto, di attraversare le spettacolari Torri del Vajolet e di ammirare il panorama mozzafiato dal Seceda. Questo è solo l’inizio di un’avventura che vi porterà attraverso il Labirinto del Latemar, il cristallino Lago di Carezza e le vette epiche di Piz Boè e Sass Pordoi.

Il Fascino del Sassolungo e Sassopiatto La traversata non è la solita escursione attorno ai massicci, ma un’avventura che collega i due colossi attraverso la forcella del Sassolungo. Il rifugio Toni Demetz, incastonato tra le pareti del Sassolungo, offre una vista panoramica ineguagliabile, mentre il percorso continua verso il rifugio Vicenza.

Il Labirinto del Latemar e il Lago di Carezza Il Lago di Carezza, noto come il “Lago dell’arcobaleno” per i suoi colori vivaci, si trova ai piedi del Latemar. Un ponte sospeso vi condurrà attraverso un paesaggio lunare di detriti rocciosi e massi imponenti, con una vista panoramica sul Catinaccio e sulla Val d’Ega.

Piz Boè e Sass Pordoi L’ascensione a Piz Boè, la vetta più alta del Gruppo del Sella, inizia con una funivia dal Passo Pordoi fino al Sass Pordoi. Da qui, inizia l’escursione verso la cima di Piz Boè, offrendo viste indimenticabili.

I Balconi del Seceda Il Seceda regala una vista superba sulla Val Gardena. Il sentiero attraversa paesaggi alpestri incontaminati, con le pareti verticali del Puez Odles che si ergono dal verde dei prati.

Viel del Pan: Un Balcone sulla Marmolada Il Vièl del Pan, un antico percorso commerciale, offre un’esperienza unica con viste sulla luminosa Marmolada e il suo ghiacciaio scintillante.

Sass d’Adam e le Creste di Ciampac Questo percorso ad anello offre una panoramica a 360°, abbracciando paesaggi montani in tutte le direzioni, tra cui la Marmolada e le vette appena ammirate.

Torri del Vajolet e Notte in Rifugio Le Torri del Vajolet sono sette guglie di dolomia che offrono una delle escursioni più affascinanti della Val di Fassa. La notte in rifugio arricchisce l’esperienza, preparando per il viaggio verso il lago di Antermoia.

Lago Antermoia Il turchese lago d’Antermoia, di origine glaciale, mantiene la sua maestosità anche durante l’estate. La sorgente principale, il Ruf de Antermoia, contribuisce a preservarne la bellezza intatta.

Questo viaggio nelle Dolomiti è un’ode alla bellezza naturale e all’avventura, un’esperienza che rimarrà impressa nei ricordi di ogni escursionista. Concedetevi il piacere di scoprire questi luoghi incantati, dove ogni passo è un passo verso la scoperta di sé e della natura incontaminata.

Paesaggio casolare con lo sfondo dei monti